Il Flag Litorale Miglio d’Oro si presenta ufficialmente al territorio. L’Associazione temporanea di scopo, nata dalla collaborazione tra i quattro comuni costieri della fascia vesuviana (Torre del Greco, Torre Annunziata, Ercolano e Portici) e altre 17 realtà associative ed imprenditoriali dell’area, illustrerà le proprie linee guida nel corso del convegno che si terrà lunedì 15 aprile a partire dalle ore 14.30 nel Salone dell’Ex Orfanotrofio del Complesso SS. Trinità di Torre del Greco.

Il Flag Litorale Miglio d’Oro, gruppo di azione locale nel settore della pesca, è uno strumento a sostegno della progettazione integrata per il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (PO FEAMP) 2014-2020.

“Il Flag Litorale Miglio d’Oro ha come obiettivo quello di incrementare la redditività e la diversificazione delle attività economiche legate alla fruizione delle risorse marine e costiere. Azioni che consentono di favorire lo sviluppo imprenditoriale e la creazione di nuove opportunità di lavoro, nonché la ricomposizione dei modelli di gestione e fruizione degli attrattori culturali e naturali locali” – spiega il presidente Giampiero Perna.

Al convegno di presentazione prenderanno parte oltre al presidente Giampiero Perna, il vice presidente del Flag e al contempo presidente del Consorzio Costa del Vesuvio, Angelo Pica, il presidente UNCI Agroalimentare, Gennaro Scognamiglio, il direttore vicario del Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università del Sannio, Pasquale Vito. Previsti inoltre gli interventi di Enzo Porzio della cooperativa Pescatori “Beato Vincenzo Romano”, di Gino Oliviero, OstePoeta del Ristorante Cieddì di Portici, Giuliana Esposito, direttore del Flag, Antonella Cammarano dell’Ufficio Pesca della Regione Campania. Le conclusioni saranno affidate a Franco Alfieri, consigliere del Governatore della Campania Vincenzo De Luca. L’evento sarà moderato da Antonio Lucisano.

“Incrementare la redditività e la diversificazione delle attività economiche legate alla fruizione delle risorse marine e costiere, favorendo lo sviluppo imprenditoriale e la creazione di nuove opportunità di lavoro, nonché la ricomposizione dei modelli di gestione e fruizione degli attrattori culturali e naturali locali”: è questo l’obiettivo del gruppo locale di azione del Flag Litorale Miglio d’Oro, che vede ente capofila il Comune di Torre del Greco insieme al coinvolgimento dei Comuni di Torre Annunziata, Ercolano e Portici, dell’ente parco nazionale del Vesuvio, del Dipartimento di Scienze e Tecnologie dell’Università del Sannio e diversi altri soggetti tra esponenti e rappresentanti dei settori socio-economici dell’area interessata (tra questi Stoa e Costa del Vesuvio), della pesca e dell’acquacoltura.

La costituzione dell’associazione temporanea di scopo è avvenuta giovedì 2 marzo alla presenza di tutti gli attori coinvolti nellAula Consiliare di Palazzo Baronale (sede del Comune di Torre del Greco). “L’obiettivo generale dell’operazione – spiegano i promotori del Flag Litorale Miglio d’Oro – è la realizzazione di strategie locali atte a migliorare l’implementazione delle politiche a favore delle zone di pesca ed acquacoltura e, in particolare, di quelle che stanno spopolando; promuovere una maggiore qualità della progettazione locale; promuovere la partecipazione delle comunità locali ai processi di sviluppo, contribuendo a rafforzare il dialogo tra società civile e istituzioni locali; promuovere il coordinamento tra politiche, strumenti di governante e procedure per accedere ai finanziamenti comunitari”.

Entrando più nello specifico, nel programma presentato dal Flag Litorale Miglio d’Oro gli ambiti tematici toccati sono: sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali (agro-alimentare, artigianali e manifatturieri, produzioni ittiche); valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e naturali; valorizzazione di beni culturali e patrocinio artistico legato al territorio.

Soddisfazione in tal senso, a nome dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Ciro Borriello, viene espressa dal Vicesindaco Romina Stilo, che ha seguito dai primi momenti l’intero iter legato al Flag Litorale Miglio d’Oro: “Quello concluso in aula consiliare – afferma – è un percorso che ci ha visti impegnati, di concerto con lo Staff della Segreteria del Sindaco, già dallo scorso mese di agosto. Un impegno che ha dato i primi, significativi risultati e che ancora tanti siamo certi saprà produrre. L’obiettivo degli enti e delle altre realtà che hanno deciso di seguire questo percorso comune, è creare occasioni di sviluppo per un settore, quello legato alla risorsa mare, da sempre fondamentale per la nostra economia, puntando al contempo a introdurlo in ambiti più ampi che mirino a valorizzare il nostro territorio e le sue ampissime potenzialità”.